News, Specializzazione Medica

Il fenomeno dei medici in formazione che ritentano il concorso di specializzazione.

Abbiamo analizzato le graduatorie degli ultimi due concorsi di specializzazione con le procedure concorsuali terminate (SSM2018 ed SSM2019) verificando le caratteristiche dei 1021 colleghi vincitori di SSM2018 che hanno sostenuto SSM2019: di essi, sono stati 403 i colleghi specializzandi al primo anno che hanno non solo sostenuto il concorso di specializzazione SSM2019 ma si sono visti assegnare una seconda borsa.

SCARICA L’ANALISI COMPLETA:

Il fenomeno dei medici in formazione che ritentano il concorso di specializzazione (3965 download)
Previous ArticleNext Article

1 Comment

  1. Punto 1
    Ci sono specializzazioni poco attraenti per un medico..farmacologia ,patol clinica, statistica …perché non le lasciamo ai biologi?? I posti potrebbero essere spartiti su scuole più gettonate
    Vogliono parlare di med termale????!!!
    Punto 2
    Poiché legalmente non è possibile impedire ad un individuo di partecipare ad un concorso pur occupando già un posto di lavoro, almeno potremmo tenere lo scorrimento della graduatoria sempre aperto in modo da cercare di recuperare i posti abbandonati
    È anche vero che ciò creerebbe delle differenze quantitative tra personale del 1 e 2 anno…
    Ma non mi vengono altre alternative legali oltre all ovvio aumento delle borse totali….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *